L’irritazione può presentarsi in diverse circostanze. Può essere localizzata nelle zone vulvare e vaginale e accompagnata da prurito, bruciore e perdite inusuali.

Qual è la causa dell’irritazione intima?

  • Utilizzare sapone astringente (come il sapone di Marsiglia) per la tua igiene personale.
  • Uno squilibrio della flora vaginale.
  • La presenza di micosi vulvovaginali e altri tipi di infezioni.
  • Il contatto tra la zona intima e il residuo di urina o residui di feci.
  • Utilizzare carta igienica profumata.
  • Indossare biancheria sintetica o jeans eccessivamente stretti.
  • Utilizzare ammorbidente o detersivo esageratamente profumato.

Semplici passi e una routine di igiene personale adeguata possono essere sufficienti ad alleviare l’irritazione intima:

  • Evita le docce vaginali che possono disturbare la flora vaginale. Non hanno senso in quanto la vagina si pulisce da sola.
  • Limita il lavaggio all’area esterna (la vulva e la parte attorno all’ano).
  • Lava la zona intima un massimo di due volte al giorno, al mattino e alla sera, in quanto l’igiene eccessiva può mantenere l’irritazione nella zona intima.
  • Utilizza prodotti per l’igiene adatti per un uso quotidiano nella zona intima. Dovrebbero essere privi di sapone e contenere una sostanza attiva lenitiva.
  • Utilizza i probiotici vaginali per riequilibrare la flora vaginale e limitare le ricomparse delle infezioni vulvovaginali (incluse le micosi).
  • Se hai assunto antibiotici, informa il tuo medico che hai la tendenza a sviluppare irritazioni intime.

JEAN-MARC BOHBOT

Infettivologo/responsabile medico, Fournier Institute