Prima o poi, nel corso della vita, tutte le donne soffrono di prurito nella zona intima.

Generalmente associato alla micosi (collegata alla proliferazione di funghi microscopici), il prurito nella zona intima delle donne può avere altre cause come alcune infezioni vulvovaginali (vulvite, vulvovaginite), disturbi cutanei (psoriasi), ecc.

Può essere anche accompagnato da bruciore o dolore localizzato. A seconda delle cause di questo prurito, possono presentarsi altri sintomi collegati in varie parti del corpo.

Date le cause numerose, è importante rivolgersi al medico per stabilire la diagnosi.

Come devo trattare il prurito nella zona intima?

A seconda della causa del prurito vaginale o vulvare, il tuo dottore può consigliarti i prodotti adeguati (prodotti antimicrobioci o una crema dermatologica). Oltre al trattamento prescritto, si raccomanda l’uso di prodotti specifici per l’igiene intima personale a base di ingredienti attivi lenitivi.

In che modo si può prevenire il prurito nella zona intima femminile?

Evita soprattutto la ricomparsa e adotta una corretta routine di igiene. Per prima cosa, utilizza prodotti per l’igiene personale adeguati. Chiedi sempre consiglio ad un professionista della salute. Le sensazioni di pizzicore nella zona intima non sono dovute necessariamente alle micosi. Ecco perché è importante consultare un medico. Solo un dottore può prescrivere un medicinale per il trattamento del disturbo.